NASCITA E STORIA DEL SENTIERO PASOLINI

    

Il Sentiero Pasolini nasce all'inizio del 2018, grazie all'entusiasmo di alcuni volontari che prendendo esempio dalle opere di pulizia e sfalcio avvenute con successo sulla sponda nord del fiume Tevere (dal G.R.A di Roma a Fiumicino) hanno pensato di realizzare un simile percorso ciclopedonale sulla sponda opposta dal G.R.A di Roma al mare di Ostia.

La situazione su tale tratto è apparsa sin da subito più complessa a causa del totale abbandono di molti tratti caratterizzati da una fitta vegetazione di rovi e canne alti oltre 3 metri. 

Grazie all'energia  di Sven, un signore norvegese trapiantato in Italia, già volontario sulla sponda opposta, l'idea di aprire il percorso dal Grande Raccordo Anulare di Roma a Ostia ha piano piano preso forma. 

Dopo numerosi sopralluoghi  dotato di un piccolo taglia rami e con una tecnica particolare, Sven si è fatto largo per centinaia di metri nel tratto lungo il fiume nei pressi di Centro Giano.

La sua idea, e il suo racconto ed il suo esempio hanno coinvolto  alcuni cittadini che intuendo potenziale e benefici del progetto  si sono uniti a lui.

Si è aperto In breve tempo un sentiero largo 2 metri. L'interesse di molti comitati di quartiere, associazioni, istituzioni e dei media è cresciuto insieme al numero di cittadini appassionati del loro territorio che hanno creduto nelle potenzialità di questo percorso.

 

Il Sentiero Pasolini che si sviluppa lungo la sponda sud del fiume Tevere nel tratto finale tra il G.R.A di Roma e il mare di Ostia, costeggia gli abitati di Ostia, Ostia Antica, Dragona, Dragoncello, Acilia, Centro Giano, Casal Bernocchi e coinvolge oltre al Municipio X  anche il Municipio IX di Roma Capitale con gli abitati di Vitinia e Mezzocammino, Il Sentiero è all'interno della  Riserva Naturale Statale del Litorale Romano, territorio ricco di natura e storia di cui oggi tutti possono godere. 

Il percorso è lungo 24Km ma solo 20Km  attualmente percorribili. 

I benefici per il territorio, la viabilità e l'ambiente sono stati compresi dai più, ma persistono una serie di ostacoli, infatti, ad oltre 1 anno dal primo sfalcio, il percorso non risulta completo, ma interrotto tra Ostia Antica e Ostia e tra Mezzocammino e il G.R.A., con le tue passeggiate a piedi e in bicicletta contribuirai a consolidare ciò che è stato aperto.

 

Perchè "Sentiero Pasolini"?

L'idea di intitolare il Sentiero a Pier Paolo Pasolini, grande artista ed intellettuale del XX secolo, nasce da 2 fattori: il primo legato alla proposta di Sven che in Norvegia è il traduttore di molte opere di Pasolini, il secondo al percorso stesso che rappresenta l'ultimo tragitto del grande poeta. Il percorso termina infatti nel Parco letterario di Ostia a lui dedicato, luogo della sua morte avvenuta il 2/11/1975.